ZAVATTINI 19/20: LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE
14 ottobre 2020
LA RIPRESA E IL MONTAGGIO DI IMMAGINI E SUONI NEL FILM DOCUMENTARIO
16 novembre 2020

DALLA SCRITTURA ALLA REGIA

Con Mariangela Barbanente, sceneggiatrice e regista (Sole, 2000; Ferrhotel, 2011; In viaggio con Cecilia, 2013, con C. Mangini; Varichina, 2015) i filmmaker finalisti del Premio Zavattini 20/21 hanno approfondito, nell’ambito degli incontri di formazione previsti dall’iniziativa, il tema della scrittura del film documentario, in due incontri, uno a distanza, il 15 ottobre, e uno in presenza, il 17 ottobre 2020. Il giorno seguente, sempre in presenza, la producer Francesca Zanza (Armando e la politica di C. Malta, 2008; My Reincarnation di J. Fox, 2010; Le quattro volte, di M. Frammartino, 2010; Short Skin di D. Chiarini, 2014) ha trattato lo sviluppo produttivo di un progetto cinematografico, con particolare attenzione all’utilizzazione del materiale d’archivio.

Il tema della regia, dello sguardo e dei diversi approcci alla messa in scena sono stati al centro degli incontri del 24 e del 25 ottobre 2020, condotti a distanza dalla regista e sceneggiatrice Wilma Labate (La mia generazione, 1996; Signorina Effe, 2006; Qualcosa di noi, 2014; Arrivederci Saigon, 2018) e dal regista e direttore della fotografia Giovanni Piperno (Intervista a mia madre, 1999, con A. Ferrente; L’esplosione, 2003; Il pezzo mancante, 2010; Le cose belle, 2013, con A. Ferrente). La partecipazione dei finalisti è assidua e molto interessata, anche negli incontri di tutoring individuali con Luca Onorati, Luca Ricciardi e Adele Tulli.

Condividi: