PARTECIPA ALL'EDIZIONE 2024/25

PER REALIZZARE IL TUO PROGETTO DI CORTOMETRAGGIO

3 Agosto 2022

Nominata la Giuria della VII edizione Il 5 settembre alla Mostra del Cinema di Venezia l’annuncio dei nove finalisti

Selezioni in corso per la settima edizione del Premio Cesare Zavattini, le cui candidature sono state chiuse il 28 luglio, con un ottimo riscontro di partecipazione: oltre sessanta i progetti di cortometraggio iscritti al […]

I MATERIALI AUDIOVISIVI SONO DISPONIBILI SUL CANALE YOUTUBE DELLA FONDAZIONE AAMOD E DEGLI ARCHIVI PARTNER

I FILM VINCITORI DELLE EDIZIONI PRECEDENTI

    PREMIO ZAVATTINI NEWS

    24 Maggio 2021

    IN ARRIVO IL NUOVO BANDO DEL PREMIO CESARE ZAVATTINI

    Sarà pubblicato il prossimo 31 maggio 2021 il Bando per la partecipazione alla VI edizione del Premio Cesare Zavattini, promosso dalla Fondazione Aamod, cui possono aderire giovani filmmaker tra i 18 e i 35 anni di età che vogliano realizzare progetti di cortometraggio attraverso il riuso creativo del cinema d’archivio.
    16 Marzo 2021

    DESIGNATI I VINCITORI DEL PREMIO ZAVATTINI 2020/21

    I progetti premiati sono Heimat di Giovanni Montagnana, Comunisti di Davide Crudetti, Sbagliando s'inventa di Alice Sagrati. La Giuria, inoltre, ha assegnato una menzione speciale a Seize the time 2020 di Marco Scola Di Mambro e ha indicato Heimat quale destinataria della menzione dedicata ad Ansano Giannarelli, [...]
    26 Ottobre 2020

    DALLA SCRITTURA ALLA REGIA

    Con Mariangela Barbanente, sceneggiatrice e regista (Sole, 2000; Ferrhotel, 2011; In viaggio con Cecilia, 2013, con C. Mangini; Varichina, 2015) i filmmaker finalisti del Premio Zavattini 20/21 hanno approfondito, nell’ambito degli incontri di formazione previsti dall’iniziativa, il tema della scrittura del film documentario [...]
    "L’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio è un archivio più del presente che del passato, e i materiali valorosamente raccolti non stanno là nelle scaffalature in una indeterminata attesa, diventando cioè sempre più archivio, secondo il vecchio vocabolario, ma sono invece percorsi da una viva impazienza di entrare nella dialettica odierna delle lotte democratiche, di contribuire a creare una informazione più libera fin dalla sua radice".
    Cesare Zavattini, 1980